Vulnerabilità: CVE-2020-26270

Nelle versioni affetti di tensorflow eseguono un modello LSTM / GRU dove LSTM / strato GRU riceve un ingresso con risultati di lunghezza zero in un VERIFICA errore quando si utilizza il backend CUDA. Ciò può comportare una vulnerabilità di query-of-death, tramite negazione del servizio, se gli utenti possono controllare l’ingresso al livello. Questo è stato risolto nelle versioni 1.15.5, 2.0.4, 2.1.3, 2.2.2, 2.3.2 e 2.4.0.


https://github.com/tensorflow/tensorflow/security/advisories/GHSA-m648-33qf-v3gp
https://github.com/tensorflow/tensorflow/security/advisories/GHSA-m648-33qf-v3gp
https://github.com/tensorflow/tensorflow/commit/14755416e364f17fb1870882fa778c7fec7f16e3
https://github.com/tensorflow/tensorflow/commit/14755416e364f17fb1870882fa778c7fec7f16e3
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-26270


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi