Vulnerabilità: CVE-2020-27187

Un problema è stato scoperto in KDE Partition Manager 4.1.0 prima di 4.2.0. L’aiutante kpmcore_externalcommand contiene un difetto di logica in cui il servizio invocando D-Bus non è adeguatamente controllata. Un utente malintenzionato sulla macchina locale può sostituire / etc / fstab, ed eseguire il montaggio e altri comandi relativi partizionamento, mentre KDE Partition Manager è in esecuzione. il comando mount può quindi essere utilizzato per ottenere i privilegi di root completi.


https://kde.org/info/security/advisory-20201017-1.txt
https://security.gentoo.org/glsa/202011-03
https://bugzilla.redhat.com/show_bug.cgi?id=1890199
https://github.com/KDE/partitionmanager/compare/v4.1.0…v4.2.0
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-27187


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi