Vulnerabilità: CVE-2020-28086

passaggio attraverso 1.7.3 ha una possibilità di utilizzare una password per una risorsa non intenzionale. Per lo sfruttamento a verificarsi, l’utente deve fare un pull git, decifrare una password, e accedere a un servizio remoto con la password. Se controllata da un attaccante il server centrale Git o una delle macchine degli altri membri, e controlla anche uno dei servizi già in negozio password, è possibile rinominare uno dei file di password nel repository Git a qualcos’altro: pass non fa correttamente verificare che il contenuto di un file corrisponde il nome del file, in modo che un utente potrebbe essere indotto a decriptare la password sbagliata e l’invio che per un servizio che i controlli attaccante. NOTA: per gli ambienti in cui questo modello di minaccia è di preoccupazione, firmando commit può essere una soluzione.


https://lists.zx2c4.com/pipermail/password-store/2014-March/000498.html
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-28086


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi