Vulnerabilità: CVE-2020-3173

Una vulnerabilità nella gestione locale (local-mgmt) CLI del software Cisco UCS Manager può consentire un autenticato, attaccante locale di eseguire comandi arbitrari sul sistema operativo sottostante (OS) su un dispositivo colpito. La vulnerabilità è dovuta alla convalida ingresso insufficiente di argomenti di comando. Un utente malintenzionato potrebbe sfruttare questa vulnerabilità includendo argomenti artigianali a specifici comandi sulla CLI gestione locale. Un successo exploit potrebbe consentire l’utente malintenzionato di eseguire comandi arbitrari sul sistema operativo sottostante con i privilegi dell’utente attualmente connesso in utente per tutte le piattaforme interessate esclusi Cisco UCS 6400 Series Fabric interconnessioni. Su Cisco UCS 6400 tessuto serie interconnessioni, i comandi iniettati vengono eseguiti con privilegi di root.


https://tools.cisco.com/security/center/content/CiscoSecurityAdvisory/cisco-sa-20200226-ucs-cli-cmdinj
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-3173


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi