Vulnerabilità: CVE-2020-3365

Una vulnerabilità nelle autorizzazioni directory di software per l’infrastruttura Cisco Enterprise NFV (NFVIS) potrebbe consentire a un autenticato, attaccante remoto di eseguire un attacco directory traversal su una serie limitata di directory ristrette. La vulnerabilità è dovuta a un difetto nella logica che governa permessi di directory. Un utente malintenzionato potrebbe sfruttare questa vulnerabilità utilizzando le funzionalità che non sono controllati dal controllo di accesso basato sui ruoli (RBAC) meccanismi del software. Un successo exploit potrebbe consentire al malintenzionato di sovrascrivere i file su un dispositivo interessato.


https://tools.cisco.com/security/center/content/CiscoSecurityAdvisory/cisco-sa-nfvis-path-emy79OC2
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-3365


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi