Vulnerabilità: CVE-2020-3427

L’accesso a Windows installer prima del 4.1.2 non ha convalidato correttamente percorsi di installazione dei file. Questo permette a un attaccante con privilegi di utente locale per costringere il programma di installazione per la scrittura nelle directory privilegiati arbitrarie. In caso di successo, un utente malintenzionato può manipolare i file utilizzati da Windows Logon, causa Denial of Service (DoS), cancellando file (s), o sostituire i file di sistema potenzialmente raggiungere l’elevazione dei privilegi. Si noti che questo può sfruttabili solo durante le nuove installazioni, mentre il programma di installazione è in esecuzione e non è sfruttabile una volta terminata l’installazione. Versioni 4.1.2 di accesso a Windows risolve questo problema.


https://duo.com/docs/rdp-notes
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-3427


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi