Vulnerabilità: CVE-2020-4040

Bolt CMS prima della versione 3.7.1 mancava la protezione CSRF nell’endpoint anteprima generazione. Anteprime sono destinati ad essere generato dai amministratori, sviluppatori capo-redattori e redattori, che sono autorizzati a creare contenuti nell’applicazione. Ma a causa della mancanza di una corretta protezione CSRF, gli utenti non autorizzati potrebbero generare un’anteprima. Questo è stato risolto in Bolt 3.7.1


https://github.com/bolt/bolt/security/advisories/GHSA-2q66-6cc3-6xm8
http://seclists.org/fulldisclosure/2020/Jul/4
http://packetstormsecurity.com/files/158299/Bolt-CMS-3.7.0-XSS-CSRF-Shell-Upload.html
https://github.com/bolt/bolt/commit/b42cbfcf3e3108c46a80581216ba03ef449e419f
https://github.com/bolt/bolt/pull/7853
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-4040


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi