Vulnerabilità: CVE-2020-5180

La viscosità 1.8.2 su Windows e MacOS permette ad un utente senza privilegi di impostare un sottoinsieme di parametri di OpenVPN, che possono essere utilizzati per caricare una libreria dannoso nella memoria del processo di OpenVPN, che porta alla limitata scalata locale di privilegi. (Quando viene avviata una connessione VPN utilizzando un profilo client TLS / SSL, i privilegi vengono eliminati, e la biblioteca verranno caricati, l’esecuzione di codice arbitrario come utente con privilegi limitati. Questo riduce notevolmente l’impatto della vulnerabilità.)


https://www.sparklabs.com/blog/viscosity-for-mac-windows-version-1-8-4/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-5180


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi