Vulnerabilità: CVE-2020-5202

apt-cacher-ng attraverso 3.3 consente agli utenti locali di ottenere informazioni sensibili dirottando la porta TCP hardcoded. I tentativi / usr / lib / apt-cacher ng-/ acngtool per collegarvi ai apt-cacher-ng via TCP sulla porta localhost 3142, anche se il SocketPath esplicito = / var / run / apt-cacher-ng / presa command- opzione della linea è passata. Il /etc/cron.daily/apt-cacher-ng cron (che è attiva per default) tenta periodicamente questo. Poiché 3142 è una porta senza privilegi, qualsiasi utente locale può tentare di legarsi a questa porta e riceverà richieste da acngtool. Non ci può essere di dati sensibili a queste richieste, per esempio, se AdminAuth è attivato in /etc/apt-cacher-ng/security.conf. Questi dati sensibili può fuoriuscire agli utenti locali non privilegiati che riescono a legano a questa porta prima che il demone può apt-cacher-ng.


http://www.openwall.com/lists/oss-security/2020/01/20/4
https://security-tracker.debian.org/tracker/CVE-2020-5202
http://www.openwall.com/lists/oss-security/2020/01/20/4
https://seclists.org/oss-sec/2020/q1/21
http://lists.opensuse.org/opensuse-security-announce/2020-01/msg00057.html
http://lists.opensuse.org/opensuse-security-announce/2020-01/msg00065.html
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-5202


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi