Vulnerabilità: CVE-2020-5243

UAP-core prima 0.7.3 è vulnerabile ad un attacco denial of service durante l’elaborazione artigianale stringhe User-Agent. Alcune espressioni regolari sono vulnerabili a regolare l’espressione denial of service (redos) a causa della sovrapposizione gruppi di acquisizione. Questo consente agli aggressori remoti di sovraccaricare un server impostando l’intestazione User-Agent in una richiesta HTTP (S) per lunghe stringhe maliziosamente artigianali. Questo è stato aggiornato in UAP-core 0.7.3.


https://github.com/ua-parser/uap-core/security/advisories/GHSA-cmcx-xhr8-3w9p
https://github.com/ua-parser/uap-core/commit/0afd61ed85396a3b5316f18bfd1edfaadf8e88e1
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-5243


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi