Vulnerabilità: CVE-2020-5268

In SAML2 Authentication Services per le versioni di ASP.NET prima 1.0.2, e tra il 2.0.0 e 2.6.0, v’è una vulnerabilità nel modo in cui i token sono convalidati in alcuni casi. gettoni SAML2 di solito vengono utilizzati come token al portatore – un chiamante che presenta un gettone si presume essere il soggetto del token. C’è anche il supporto del protocollo SAML2 per il rilascio token che è legato ad un soggetto con altri mezzi, ad esempio titolare-di-chiave dove il possesso di una chiave privata deve essere provato. La biblioteca Sustainsys.Saml2 tratta in modo non corretto tutti i gettoni in arrivo come portatore gettoni, anche se hanno un altro metodo di conferma soggetto specificato. Questo potrebbe essere utilizzato da un attaccante che potrebbe ottenere l’accesso a SAML2 token con un altro metodo di conferma soggetto rispetto al portatore. L’utente malintenzionato potrebbe quindi utilizzare un tale token per creare un log in sessione. Questa vulnerabilità è patchato nelle versioni 1.0.2 e 2.7.0.


https://github.com/Sustainsys/Saml2/security/advisories/GHSA-9475-xg6m-j7pw
https://github.com/Sustainsys/Saml2/commit/e58e0a1aff2b1ead6aca080b7cdced55ee6d5241
https://github.com/Sustainsys/Saml2/issues/712
https://www.nuget.org/packages/Sustainsys.Saml2/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-5268


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi