Vulnerabilità: CVE-2020-5417

Cloud Foundry CAPI (Cloud Controller), versioni precedenti alla 1.97.0, quando viene utilizzato in una distribuzione in cui un dominio di applicazione è anche il dominio di sistema (il che è vero in default CF Deployment manifesto), erano vulnerabili agli sviluppatori maliziosamente o accidentalmente sostenendo certa itinerari sensibili, potenzialmente con conseguente applicazione dello sviluppatore gestire alcune richieste che ci si aspettava di andare a determinati componenti del sistema.


https://www.cloudfoundry.org/blog/cve-2020-5417
https://www.cloudfoundry.org/blog/cve-2020-5417
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-5417


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi