Vulnerabilità: CVE-2020-5722

L’interfaccia HTTP della serie Grandstream UCM6200 è vulnerabile ad un’iniezione SQL remoto non autenticato tramite richiesta HTTP artigianale. Un utente malintenzionato può sfruttare questa vulnerabilità per eseguire comandi shell come root su versioni prima 1.0.19.20 o iniettare codice HTML nelle email di recupero della password nelle versioni prima 1.0.20.17.


http://packetstormsecurity.com/files/156876/UCM6202-1.0.18.13-Remote-Command-Injection.html
https://www.tenable.com/security/research/tra-2020-15
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-5722


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi