Vulnerabilità: CVE-2020-6165

SilverStripe 4.5.0 consente agli aggressori di leggere alcuni record che non avrebbero dovuto essere inseriti in un set di risultati. Questo influisce SilverStripe / ricetta-CMS. Il meccanismo automatico autorizzazione-checking nel modulo silverstripe / graphql non fornisce una protezione completa contro elenchi che sono limitati (ad esempio, attraverso paginazione), con conseguente record che dovrebbe hanno fallito un controllo di permesso viene aggiunto al set risultato finale. endpoint GraphQL sono configurati di default (ad esempio, per le attività), ma l’amministratore / endpoint graphql è l’accesso protetto per impostazione predefinita. Questo limita la vulnerabilità a tutti gli utenti autenticati, inclusi quelli con autorizzazioni limitate (ad esempio, in cui i record di visualizzazione esposti attraverso admin / graphql richiede autorizzazioni di amministratore). Tuttavia, se personalizzati endpoint GraphQL sono stati configurati per un’implementazione specifica (di solito sotto / graphql), questa vulnerabilità potrebbe essere sfruttata attraverso le richieste non autenticate. Questa vulnerabilità è valida solo per la lettura di record; non permette il cambio non autorizzato di record.


https://www.silverstripe.org/download/security-releases/CVE-2020-6165
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-6165


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi