Vulnerabilità: CVE-2020-8831

Apport crea un file di blocco scrivibile mondo con la proprietà root nella directory / scrivibile mondo / var lock / apport. Se la directory / apporto non esiste (questo non è raro come / var / lock è un tmpfs), creerà la directory, altrimenti sarà semplicemente continua l’esecuzione utilizzando la directory esistente. Questo permette un attacco link simbolico, se un utente malintenzionato di creare un link simbolico a var / lock / apport, percorso / file di blocco cambiando di apporto. Questo file può quindi essere utilizzato per aumentare i privilegi, per esempio. Risolto in versione 2.20.1-0ubuntu2.23, 2.20.9-0ubuntu7.14, 2.20.11-0ubuntu8.8 e 2.20.11-0ubuntu22.


https://launchpad.net/bugs/1862348
https://usn.ubuntu.com/4315-1/
https://usn.ubuntu.com/4315-2/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-8831


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi