Vulnerabilità: CVE-2020-8936

Una memoria vulnerabilità di sovrascrittura arbitraria nelle versioni Asylo fino alla 0.6.0 permette ad un aggressore di effettuare una chiamata host per UntrustedCall. UntrustedCall riuscito a convalidare l’intervallo di buffer all’interno sgx_params e permesso l’host per restituire un puntatore che era un indirizzo nella memoria enclave. Questo ha permesso a un hacker di valori della memoria di lettura all’interno della enclave.


https://github.com/google/asylo/commit/83036fd841d33baa7e039f842d131aa7881fdcc2
https://github.com/google/asylo/commit/83036fd841d33baa7e039f842d131aa7881fdcc2
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-8936


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi