Vulnerabilità: CVE-2020-9006

Il Popup Builder 2.2.8 plug-in attraverso 2.6.7.6 per WordPress è vulnerabile a SQL injection (nella funzione sgImportPopups in sg_popup_ajax.php) tramite PHP deserializzazione su dati attaccante controllato con la variabile attachmentUrl POST. Questo permette la creazione di un account WordPress amministratore arbitraria, che porta alla possibile esecuzione di codice remoto a causa amministratori possono eseguire codice PHP su istanze di WordPress. (Questo problema è stato risolto nel ramo 3.x di popup-builder.)


https://plugins.trac.wordpress.org/browser/popup-builder/tags/2.2.8/files/sg_popup_ajax.php#L69
https://wordpress.org/plugins/popup-builder/#developers
https://wpvulndb.com/vulnerabilities/10073
https://zeroauth.ltd/blog/2020/02/16/cve-2020-9006-popup-builder-wp-plugin-sql-injection-via-php-deserialization/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-9006


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi