Soluzione al problema steam con fibra telecom, vodafone, fastweb, ecc…

Ho deciso di scrivere questo articolo per aiutare tutti quegli utenti che avendo sottoscritto la fibra con modem fornito dall’operatore, incontrano dei problemi con steam ed i vari giochi associati. Fra i problemi possiamo annoverare per esempio quello del browser steam che non ci fa vedere l’elenco dei server preferiti ecc…Qualcuno suggerisce su internet la soluzione classica che è quella del port mapping ma non è sufficiente in quanto il nat è indubbiamente moderato.

Avendo la fibra telecom, per comodità inserirò nell’esempio i dati per la connessione telecom che comunque variano da fornitore a fornitore. Potete richiederli comunque chiamando il vostro fornitore di connessione.

In breve con steam “chiuso”:
1. Pannello di controllo\Rete e Internet\Centro connessioni di rete e condivisione.
2. Selezionare “Configura nuova connessione di rete”.
3. Nella finestra che si apre selezionare “Connessione a Internet” e cliccare su “Avanti”.
4. Nella finestra successiva cliccare su “Configura comunque una nuova connessione”.
5. Nella finestra successiva creare una “nuova connessione” e cliccare su “Avanti”.
6. Nella finestra successiva selezionare “Banda larga (PPPoE)”.
7. Nella finestra successiva in nome utente scrivete (senza virgolette) “aliceadsl” e come password “aliceadsl”. Selezionate memorizza password, date un nome alla connessione, per esempio “Nat” e cliccate su “Connetti”.

Il pc proverà la connessione e dopo poco tempo visualizzerete sulla destra l’icona che vi informerà che siete connessi alla connessione “Nat”.

A questo punto aprite Steam-Visualizza-Server e dovreste visualizzare correttamente i server nella vostra lista dei preferiti. Questa procedura vi sblocca il nat anche per tutti i giochi naturalmente.

Ricordatevi al successivo riavvio di riconnettervi tramite tasto destro del mouse sull’icona in basso a destra perchè la connessione non è permanente e qualche volta potrebbe disconnettersi.

Spero di essere stato utile!

Inserisco anche un video che spiega meglio la procedura.

 

Rispondi