Gatto Khao Manee

Il Gatto Khao Manee è uno dei gatti più rari al mondo, se non il più raro. Fino alla fine del diciannovesimo secolo nessuno lo conosceva all’infuori della Thailandia, da dove è originario, e anche in quella regione non ce ne sono moltissimi e addirittura hanno rischiato l’estinzione. Uno specialista di specie in via d’estinzione decise di importare la razza negli Stati Uniti per creare allevamenti e farla riprodurre. Questo avveniva nel 1999.

Questa razza è antichissima, ne sono stati trovati dei cenni nel “Tamra Meow”, un manoscritto illustrato del 1350, con il nome di Khao Plort. In Thailandia, sua terra di origine è ritenuto un animale portafortuna, addirittura il re del Siam, che governò questa regione dal 1868 al 1910, si dice nascose questi gatti, quando arrivarono gli inglesi e i francesi in questi territori, per timore che venissero rubati da questi stranieri. Diede loro dei Siamesi facendoli passare per la razza reale, solamente per preservare questa specie.

Veniva chiamato Khao Plort che significa tutto bianco, mentre adesso si chiama Khao Manee  e conosciuto anche come gatto occhio di diamante, per i suoi occhi veramente spettacolari.

Fù un’allevatrice americana  Colleen Freymuth, specializzata nella salvaguardia delle specie a rischio,   che iniziò una selezione per l’allevamento di questa razza. In seguito è stato un  francese  Frédéric Goedert, che ha continuato l’allevamento e per molti anni è stato l’unico allevatore di Khao Manee in occidente.


Una curiosità: questi gatti estremamente rari sono anche molto costosi, si parte da un minimo di 10.00 euro fino a 15.000, che fà di loro una delle razze più costose esistenti.

Carattere del Gatto KhaoManee

Il Khao Manee è un gatto molto affettuoso,  curioso, allegro e molto intelligente.  E’ un animale molto docile ed ama in particolar modo il contatto con il suo umano preferito, che adora in maniera veramente molto forte, anche se è socievole con tutti i membri della famiglia, animali compresi.  Non ama stare da solo, quindi non è adatto a chi stà fuori casa per molte ore; in questo caso è bene dargli un compagno felino con cui possa stare in compagnia.

Per la sua pazienza e la sua mancanza di aggressività è l’ideale per i bambini, che troveranno in lui un compagno di giochi instancabile.  Apprezza comunque momenti di tranquillità in cui dormire magari sulle ginocchia del suo umano. Sono i classici mici da appartamento, purchè abbiano un angolino dove poter arrampicarsi, con qualche mensola alta, un tiragraffi e qualche gioco.

Gli piace dare il benvenuto alle persone che entrano in casa e ha una particolarità, è molto chiacchierone, e comunica con un potente miagolio per ogni cosa. E’ abbastanza rumoroso.  Se opportunamente presentato il Khao Manee và d’accordo anche con i cani.


Aspetto del Gatto Khao Manee

Il Khao Manee è un gatto di taglia media, il maschio arriva al massimo intorno ai 5 chilogrammi, la femmina un chilogrammo meno.  Il suo corpo è filiforme e slanciato, agile e muscoloso.  Ha una figura elegante, con zampe sottili, quelle anteriori leggermente più corte di quelle posteriori.  La coda è grossa, spessa all’attaccatura, con l’estremità arrotondata.

La testa è triangolare, con i lineamenti molto arrotondati, con gli zigomi accentuati.  Le orecchie di taglia media sono molto aperte. Ma la particolarità di questo gatto sono gli occhi.  Sono a forma di gemma, leggermente obliqui,  con uno sguardo molto penetrante. Spiccano moltissimo sul suo mantello completamente bianco. Il colore varia dal blu molto chiaro allo zaffiro, passando per il verde smeraldo,   e al  giallo. Molto spesso sono di due colori diversi.

Il pelo del mantello è corto, liscio, aderente al corpo e molto morbido, nonostante non abbia quasi sottopelo. Il colore: rigorosamente bianco. Il naso, i cuscinetti sotto le zampe e la pelle sono rosa.  Rosa nascono anche i cuccioli che dopo pochi mesi  cominciano a diventare del colore che li caratterizza, ovvero bianco ermellino.

Salute e cura del Gatto Khao Manee

L’aspettativa di vita del Khao Manee è di circa 15 anni. Non sono state registrate predisposizioni a patologie genetiche particolari, questo gatto può soffrire delle malattie comuni a tutti i felini. Nonostante sia bianco e normalmente i gatti tutti bianchi hanno problemi di udito, questo gatto sembra averne meno delle altre razze bianche, anche se la sordità può affliggere anche lui.

Non avendo quasi sottopelo, non tollera molto il freddo, quindi è bene nella stagione fredda non esporlo a correnti d’aria. Per quanto riguarda l’alimentazione non è portato all’obesità, ma la dieta và fatta con particolare attenzione riguardo al movimento che  fa normalmente.

Per la cura del mantello è un gatto che si occupa molto della propria igiene, quindi basta passare un panno umido sul pelo e spazzolarlo una volta a settimana. Non avendo quasi sottopelo non ne perde molto.



E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi