Gatto Somalo


Il Gatto Somalo è un bellissimo esemplare di Abissino a pelo lungo. Chiamato anche gatto-volpe per la sua coda che somiglia moltissimo a quella di una volpe è un gatto non molto conosciuto ma che sta piano piano suscitando molto interesse proprio per la sua pelliccia morbida, voluminosa e con la caratteristica che in un’alternanza di diverse bande chiare e scure di ogni singolo pelo, produce riflessi lucenti e vibranti.

La sua origine è un pò incerta, proviene sicuramente da un abissino ma incrociato con gatti a pelo lungo, si pensa Persiani, e inizialmente negli allevamenti non fu proprio considerato quando in una cucciolata di Abissini nasceva ogni tanto un esemplare a pelo lungo. Il gene del pelo lungo in questi gatti è recessivo, quindi ne nascevano pochissimi e venivano scartati. Solo nel 1967 si iniziò un programma di allevamento di  gatto Abissini a pelo lungo negli Stati Uniti e per diversificarlo dall’Abissino fu chiamato Somalo per la vicinanza della Somalia all’odierna Etiopia che prima era chiamata Abissinia. Ma dobbiamo arrivare al 1972 per avere la prima figliata ufficiale   di gatti Somali.

Carattere del Gatto Somalo

Il carattere del Gatto Somalo è uguale all’Abissino, cioè vivace e socievole. Non è considerato un gatto prettamente da appartamento in quanto ha bisogno di muoversi, correre e stare all’aria aperta. E’ esuberante ed iperattivo,  ma anche coccolone e molto attaccato al suo umano che tende a seguire da per tutto. Come indole è piuttosto indipendente e va abituato da piccolo ad ubbidire un minimo anche adoperando un pò di polso, perché tende molto a fare come vuole lui. Tende un pò troppo ad evitare rimproveri e combinare marachelle, salvo poi farsi perdonare con ricche effusioni e fusa.

E’ considerato un ladro perfetto perché ad  ogni minima distrazione degli umani tende ad arraffare cibo dalle pentole, dai piatti e da ogni cosa lasciata incustodita. Questo gatto è un provetto cacciatore quindi sarebbe utile che avesse un giardino in sicurezza dove cacciare topi, insetti e farfalle.

Il Somalo mal sopporta la solitudine quindi è bene se non siete molto in casa prendere insieme a lui anche un altro gatto della stessa cucciolata con cui sicuramente andrà d’accordo, mentre con gli altri gatti farà molta più fatica essendo un felino dominante. Può nascere un’interessante amicizia anche con un cane, se gli si dà modo di avere un posto tranquillo dove andare a rifugiarsi quando si stanca di giocare. Si interessa moltissimo a quello che avviene intorno a lui  e vuole parteciparvi in modo attivo. E’ un gran saltatore e ama i luoghi alti, infatti in casa si troverà spesso sui mobili più alti o sui bastoni delle tende.

Non è adatto a persone anziane in quanto troppo esuberante, con i bambini và meglio ma deve sentirsi a suo agio con loro, altrimenti tende ad evitarli. Con gli estranei è curioso quindi si avvicina e il gioco con lui è il modo migliore per fare amicizia.


Aspetto del Gatto Somalo

Regale è l’appellativo che viene in mente guardando questo gatto. A vederlo, il Gatto Somalo con quello sguardo fiero e intenso e quelle movenze eleganti e fluide fa pensare ad un felino selvaggio, invece è un bellissimo gatto domestico. E’ un micio di taglia media, il maschio arriva in genere intorno ai chilogrammi 5 la femmina poco meno. E’ un gatto agile ed aggraziato con una muscolatura  robusta.

La testa ha i lineamenti morbidi e un profilo leggermente curvo.  Le orecchie sono piuttosto grandi, ampie alla base, leggermente arrotondate sulla punta. Gli occhi sono molto belli, a mandorla, obliqui, vivaci ed espressivi che vanno dall’ambra, all’oro, al verde ed hanno un contorno scuro che li  mette ancor più in risalto.

Le zampe sono lunghe e sottili, ben proporzionate, con i piedi piccoli ed ovali. La coda è abbastanza lunga con un pelo lungo e molto folto e di solito finisce con un pennacchio dalla punta scura.

Il mantello infine è quello che contraddistingue il Gatto Somalo dall’Abissino. Il pelo è lungo, liscio e molto morbido, ha il particolare tipping con 3 o 4 striature di colore per ogni pelo di cui la base è sempre più chiara e si scurisce via via che arriva in punta. I colori più apprezzati sono base albicocca e sfumature nocciola scuro e marrone, ma si possono trovare anche di altri colori tipo lepre, blu, cannella e cervo, ma anche fulvo e silver, anche se più rari.

Cura e salute del Gatto Somalo

Per quanto riguarda la cura del suo mantello è piuttosto semplice. Essendo quasi privo di sottopelo ne perde pochissimo tranne quando muta, quindi basta una spazzolata un paio di volte a settimana per averlo sempre liscio e morbido.

Questa razza gode di ottima salute e non è soggetto a patologie particolari, essendo privo di sottopelo è sensibile al freddo, quindi è bene non farlo uscire nelle giornate d’inverno. E’ molto attivo quindi ha bisogno di più cibo del dovuto, ma deve sempre essere controllato perché tende a mangiare molto di più di quello che gli serve.


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi