Gatto Ragdoll

Il Gatto Ragdoll è una razza abbastanza recente proveniente dalla  California ad opera di un’allevatrice, Ann Baker. Gli antenati  dell’attuale Ragdoll   sono stati  una gatta bianca di razza d’angora chiamata Josephine e un micio Birmano. Successivamente  Josephine, con altri maschi sempre Birmani o Burmesi produsse gattini con un temperamento docile, placido, di natura affettuosa e una tendenza a rilassarsi quando presi in braccio. Da qui il nome Ragdoll, ossia bambola di pezza,  proprio per la caratteristica di abbandonarsi completamente tra le braccia del padrone. Avendo fama di ottimo compagno di appartamento questa razza è molto apprezzata in America e dagli anni 90 anche in Europa e in Italia dove è sempre più popolare.

Questa razza inizialmente è stata così protetta che non si poteva acquistare un gatto singolo ma venivano venduti sempre in coppia. C’è anche una leggenda intorno alla gatta Josephine. Si dice infatti che inizialmente aveva un carattere aggressivo e diffidente, ma durante una gravidanza subì un incidente che le cambiò completamente il carattere, diventando molto docile ed affettuoso, qualità queste che passò ai gattini che da allora sono diventati la razza di gatti più docile al mondo. Nella sua patria d’origine, gli Stati Uniti proprio per la sua docilità viene chiamato anche “cherubino”.

Carattere del Gatto Ragdoll

Il gatto Ragdoll è una razza di gatti particolarmente affettuosi e dolcissimi. Sono felini molto intelligenti e giocherelloni anche se non  amano molto il rumore e la confusione. La cosa che più amano è stare in braccio al padrone o dormire acciambellato sulle sue gambe. Il contatto fisico per questo gatto è molto importante, ma non lo pretende assolutamente, nell’interazione non sarà mai invasivo e permetterà un tranquillo sviluppo delle attività quotidiane.

Non è adatto a persone che non sono in casa per molte ore al giorno, in quanto soffre molto la solitudine. Per il resto è adatto a tutti;  ai bambini anche piccoli in quanto instancabile giocherellone, purchè il gioco non diventi troppo violento o rumoroso, perchè è difficilissimo che il ragdoll morda o tiri fuori le unghie. E’ adatto anche agli anziani in quanto fà molta compagnia. E’ un tipico gatto da appartamento e veramente casalingo. Anche se ne ha la possibilità non stà molto fuori preferendo la casa, dove può seguire i vari membri della famiglia in tutti gli spostamenti e le attività quotidiane.

Va’ d’accordo con gli altri animali, sia gatti che anche cani a patto che non siano troppo vivaci. A volte sviluppa un certo grado di gelosia per gli altri animali che abitano la casa, ma in genere li accetta tranquillamente. E’ molto permaloso, se sgridato è capace di mettere il broncio per ore, rintanandosi in un angolo offeso ed avvilito.

Con gli estranei che frequentano la casa tende a sviluppare un rapporto di amicizia, si può tranquillamente dire che questo gatto và d’accordo con tutti ed è sempre alla ricerca di coccole e carezze da tutti gli umani della casa.  Non ha la tendenza a miagolare e lo fà solo quando serve.

Aspetto del Gatto Ragdoll

Segni particolari: bellissimo. Bellissimo per la sua eleganza, per il suo pelo spettacolare, per i suoi occhi così dolci e  azzurri.

Il Ragdoll è una delle razze più grandi di gatto domestico.  E’ un gatto muscoloso e con una struttura ossea forte che gli conferisce un aspetto imponente. Il maschio può arrivare fino agli 8 / 9  chilogrammi, la femmina fino a 5.

La testa è larga e rotonda con mento pronunciato, le orecchie sono piuttosto ampie e ben distanziate. Gli occhi grandi e ovali, un po’ obliqui, di un intenso colore blu.  Il collo è piuttosto corto con una gorgera di pelo fitto che cinge il collo fino a formare una sorta di giubbetto, che resta folto e vaporoso anche in estate. Le zampe sono di media lunghezza con ossatura medio forte, quelle posteriori sono leggermente più alte di quelle  anteriori. La coda lunga ben fornita di folto pelo.

Il pelo del Gatto Ragdoll è particolarmente soffice e compatto, può essere da lungo a medio lungo a seconda della varietà.  I colori del pelo possono essere diversi: dal seal, blu, red, liliac, tabby, chocolate, ecc.  I disegni dello standard di razza sono 3: colourpoint  che presenta un colore più scuro a zampe, naso, coda e orecchie;  il bicolore che è caratterizzato da macchie bianche sulla schiena e sull’addome interamente bianco; il mitted che è un colourpoint con addome e zampe bianche.

Cura e salute del Gatto Ragdoll

Il Gatto Ragdoll ha una buona salute durante tutto l’arco della vita. L’aspettativa di vita di questa razza è piuttosto alta, va’ dai 15 ai 18 anni e anche di più.  Per quanto riguarda l’alimentazione ha pochi problemi, tende un pochino ad ingrassare ma una dieta equilibrata è tutto quello che serve, ma và’ controllato perchè tende a mangiare molto.

Il pelo va’ spazzolato almeno due tre volte la settimana, in periodo di muta anche tutti i giorni anche se perde una quantità media di pelo durante la muta. Per quanto riguarda le cure queste sono quelle da applicare ad ogni felino, cioè pulizia delle orecchie, dei denti e taglio delle unghie.

Bisogna stare attenti con questo gatto perchè ha una soglia del dolore molto alta, a volte  non si accorge neanche se gli pestiamo la coda,  quindi a volte non avverte il pericolo. Un’altra cosa di cui stare attenti è che non và mai lasciato cadere dall’alto. A differenza di tanti altri gatti non riesce a girarsi per aria per cadere in piedi.

 


Rispondi