Gatto American Shorthair

L’American Shorthair è la razza felina più apprezzata in America, ma in America del Nord, prima dell’arrivo dei coloni europei non esistevano gatti. Si pensa quindi che furono portati dalla nota nave Lower, dove erano stati imbarcati perché buoni cacciatori di topi. La razza è stata selezionata in modo naturale dal gatto comune incrociato con le altre razze, come il British Shorthair, il Persiano e il Burmese. La prima volta che fu registrato questo gatto risale al 1904 con un esemplare Buster Brown, incrocio fra un British Shorthair e un gatto americano a pelo corto. Solo nel 1966 la razza viene riconosciuta ufficialmente. In Europa si tratta di un gatto raro, ricercatissimo invece in Giappone.

Carattere American Shorthair

Basta guardarlo per pochi minuti per accorgersi che questo è un felino particolarmente sveglio e attento a tutto ciò che lo circonda. E’ molto affettuoso e intelligente, è sociale ma ama anche ogni tanto ritirarsi in solitudine. Si adatta facilmente a qualunque tipo di vita, sia in appartamento che all’aria aperta. Bisogna considerare però che è un provetto  cacciatore, quindi è bene cercare se possibile quando si ha spazio  all’esterno di rendere quello spazio sicuro, perché proprio per la sua natura, gira, esplora con molto piacere.  Va molto d’accordo anche con i bambini e avendo un’aspettativa di vita molto lunga, anche fino a 20 anni può accompagnare un bimbo fino all’età matura. Va d’accordo anche con altri gatti e con cani. Ama le coccole, ma non le pretende, tutto quello che fa lo fa con tranquillità e senza stress. Si adatta facilmente a qualsiasi situazione, sembra che la sua filosofia di vita sia: “vivi e lascia vivere”, quindi miagola molto raramente e non impone la sua presenza anche se ama molto la vicinanza degli umani. Oltre a essere intelligenti sono anche molto furbi, in alcuni casi riescono anche ad aprire il frigorifero e a compiere piccoli furti, ad aprire porte e sportelli. E’ molto adatto a persone anziane che hanno del tempo da dedicargli per giocare e principalmente perché non ama rimanere solo per molto tempo.

Aspetto fisico American Shorthair

L’ American Shorthair è un gatto di dimensioni medie. Il peso del maschio varia dai Kg 5 agli 7, mentre nella femmina si va dai Kg 2,5 ai Kg 5. Il pelo è corto e folto soprattutto in inverno, ed è caratterizzato dalla quasi assenza del sotto pelo. E’ un gatto più lungo che alto,  abbastanza atletico e robusto.  Ha testa larga e muso quadrato, gli occhi sono rotondi, un pò inclinati e piuttosto distanti, l’espressione dolce ed aperta.  I colori del pelo di questo felino sono vari. I più comuni sono il tabby rigato e il tabby bianco, ma si trovano esemplari bicolori, e  tricolori. Nel tigrato con fondo bianco argentato e  disegni  neri molto ben contrastati, sulla fronte si presenta spesso una “M” , una caratteristica che lo accomuna all’Europeo.

Salute ed alimentazione American Shorthair

E’ un gatto che non ha particolari patologie, è molto robusto e longevo. Bisogna stare attenti più che altro se il nostro gatto è abituato a stare all’aperto, visto il suo carattere di cacciatore, alle piccole ferite che si può procurare durante la caccia. Il suo pelo non necessita di cure particolari, se non una spazzolata una volta a settimana, da intensificare nel periodo della muta. Se il gatto ha accesso all’esterno è consigliabile fare un bagno ogni due o tre mesi.  E’ predisposto all’obesità se non ha a disposizione uno spazio esterno piuttosto grande, e non fà molto movimento specialmente se sterilizzato. La dieta quindi è da controllare piuttosto strettamente. Mangia praticamente di tutto, ma come tutti i felini ama la carne, nella sua dieta comunque dovrebbero essere presenti anche riso e verdure.


10 commenti su “Gatto American Shorthair”

Rispondi