Gatto Siamese


La razza siamese è una delle più conosciute razze di gatti.  Si dice che provenga dal Siam (l’attuale Thailandia), ed in Europa e nelle Americhe è arrivato piuttosto tardi. Una coppia di gatti siamesi fu regalata dall’imperatore del Siam al console inglese nel 1880, ma la sua storia è molto lunga, veniva infatti custodito gelosamente come compagno nelle famiglie reali e dai capi religiosi per generazioni e servivano come guardiani per oggetti preziosi e documenti custoditi nei templi Buddisti. Addirittura c’è una leggenda che riguarda il tempio del Dio del Siam. La leggenda parla di questi gatti che erano utilizzati nel tempio come guardiani del re. Erano capaci di arrampicarsi sulle altissime colonne che circondavano il trono reale e se qualcuno osava minacciare il re, balzavano giù dalle colonne e graffiavano il malcapitato. Altre leggende riguardano l’aspetto di questo felino. In una si narra che uno di questi gatti era incaricato di vegliare su un vaso di valore e per farlo l’animale attorcigliò la coda intorno al vaso e lo fissò con tanta intensità che i suoi occhi rimasero incrociati per sempre.  In un’altra si racconta di un gatto che era incaricato di vegliare su preziosi anelli, per farlo il gatto tenne gli anelli sulla sua coda, creando una piega perché gli anelli non scivolassero via. E’ stata una razza comunque non molto conosciuta fino alla seconda guerra mondiale, dopo di essa divenne rapidamente la  più diffusa in termini di registrazioni. Inizialmente non ha avuto una gran fortuna, alla prima mostra felina in cui apparve fu descritto da un giornalista come un gatto da incubo, invece divenne rapidamente popolare tra gli appassionati  in Gran Bretagna , a dispetto dei suoi occhi incrociati e della sua piega nella coda.

Carattere del gatto siamese

E’ un gatto molto esuberante ed affettuoso, e dal punto di vista caratteriale  è il felino che più somiglia al cane. Può infatti quasi sempre essere addestrato ed abituato ad uscire con il guinzaglio. Ha un carattere molto estroverso e vivace, molto comunicativo e con un  miagolio particolare che lo fà distinguere dagli altri gatti, con il quale comunica i suoi desideri e le sue idee. E’ un gatto adatto alle famiglie con bambini già grandicelli,  ha bisogno di attenzioni e che si giochi giornalmente un pochino con lui. Non è un gatto adatto a persone desiderose di tranquillità. Si affeziona a tutti i membri della famiglia, ma ne sceglie uno in particolare e con quella persona instaura un rapporto molto possessivo. Non è un gatto che ama stare da solo, né in compagnia di altri animali, né  ama gli estranei che possono entrare in casa, anzi è piuttosto diffidente con chi non conosce bene. Non tutti sono adatti a vivere con un siamese, visto il suo “caratterino”, non è il gatto adatto a persone nervose o impazienti. Se non ha a disposizione tiragraffi o giochi in grado di stimolare la sua curiosità quando si trova da solo per diverso tempo, a volte tende a combinare guai cercando di scaricare la frustrazione causata dalla mancata  interazione sociale.

Caratteristiche fisiche

E’ un gatto molto bello, ha un corpo snello e flessuoso, agile e molto elegante. E’ di taglia media, il maschio pesa dal 3 ai 5 chilogrammi mentre la femmina non supera i 3 chilogrammi.  La testa è di forma triangolare allungata con le orecchie che rappresentano un lungo prolungamento, essendo grandi e appuntite.  Il muso è sottile e cuneiforme. Gli occhi sono a mandorla e di colore blu vivido e profondo. Le zampe sono lunghe e sottili, la punta delle zampe è sottile, delicata e piccola. Anche la coda è molto lunga e sottile. Il pelo è corto e non tende a perderne molto, neanche nei periodi di muta.  E’ un pelo molto sottile, corto, lucido e aderente al corpo.  La caratteristica del pelo di questo gatto è  che il colore della pelliccia su testa, coda e piedi è più scuro rispetto a quello della pelliccia sul corpo. Mentre generalmente il colore del corpo và dal bianco al crema, ci sono molti punti di colore più scuro per il muso e le estremità, che vanno dal rosso al blu al cioccolato.

Salute ed alimentazione

Il gatto siamese non richiede cure particolari. Per il suo pelo basta una spazzolata settimanale con un panno o una pelle di daino per dargli la lucentezza che lo contraddistingue. L’alimentazione e la dieta sono basilari per questa razza, in quanto questi felini non devono assolutamente ingrassare, viste le zampe lunghe e sottili che hanno e che non sono  adatte a sorreggere un corpo pesante. Mangia praticamente di tutto, ma la dieta deve essere dosata, in quanto è dotato di un bell’appetito. Le visite al veterinario devono essere frequenti in quanto è  un pò cagionevole di salute. Possono occasionalmente soffrire di problemi agli occhi incrociati, otiti e calcoli renali.

Tutte le razze di gatto


Rispondi

error: Il contenuto è protetto !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: