fbpx

Ricetta lasagne al forno


Lasagne al forno con la mia variante, dosi e preparazione.

Per fare una teglia di lasagne per 4 persone occorrono:

  • grammi 250 di pasta sfoglia all’uovo in fogli di circa 20 cm per 15 (si trovano già pronti in tutti i supermercati)
  • grammi 800 di ragù di carne
  • grammi 500 di besciamella
  • grammi 200 di prosciutto cotto a fette
  • grammi 200 di formaggio tipo caciotta
  • 4 uova sode
  • grammi 150 di pisellini fini da aggiungere al ragù di carne
  • grammi 100 di parmigiano reggiano o grana macinato fresco.

Dosi  del ragù di carne

per fare circa 800 grammi di ragù di carne occorrono grammi 500 di polpa di vitello e di maiale macinati finemente

per il soffritto: una carota, una costola di sedano, una cipolla piccola, tritato finemente.

  • grammi 500 di pomodori pelati a pezzettoni
  • 1 litro  di brodo di carne, anche di dado.
  • per condire un pizzico di salamoia (un trito formato da aglio, rosmarino salvia, sale e pepe)
  • verso la fine della cottura del ragù, aggiungere i pisellini.
  • olio di oliva, quanto basta.

Preparazione del ragù di carne

In un tegame con  4/5 cucchiai di olio di oliva soffriggere il sedano, la carota e la cipolla tritate finemente fino a che non sono bel rosolate.

Aggiungere a questo punto la carne già tritata e mescolata e lasciarla cuocere per una decina di minuti.

Preparare un litro circa di brodo con il dado di carne

Aggiungere il brodo al soffritto e incoperchiato lasciar cuocere fino a che tutto il brodo non sia ritirato, circa un paio di ore, aggiungendo poca acqua se il ragù si secca troppo, mescolando di tanto in tanto.

Salare e pepare con la salamoia di cui parlavo prima e aggiungere i pomodori pelati a pezzettoni.

Lasciar cuocere ancora una ventina di minuti, poi aggiungere i pisellini e lasciar cuocere ancora una decina di minuti aggiungendo poca acqua  o del brodo di carne se il ragù tende a seccare troppo.

a questo punto il nostro ragù per le lasagne è pronto.

Preparazione della besciamella

Per fare grammi 500 di besciamella ci vogliono i seguenti ingredienti:

  • ml 500 di latte intero
  • grammi 50 burro
  • grammi 50 farina
  • un pizzico di noce moscata
  • un pizzico di sale

Preparazione: versare il latte in un pentolino e portarlo ad ebollizione aggiungendo un pizzico di noce moscata (in commercio se ne trovano anche di già macinate, ma io preferisco la noce intera e grattugiarla fresca) e un pizzico di sale.

Intanto facciamo sciogliere il burro in un tegamino unendovi poi la farina, mescolando bene per evitare grumi. Una volta pronto versarlo nel latte che avete appena fatto bollire, riaccendere il fuoco e a fuoco lento portare il tutto di nuovo a ebollizione, girare spesso con una frusta e lasciar cuocere fino a raggiungere la consistenza desiderata.

A questo punto la nostra besciamella è pronta per essere utilizzata nelle lasagne.

Inizio e preparazione

Intanto che il ragù cuoce e la besciamella è pronta prepariamo anche il formaggio, tipo caciottina, che gratteremo in pezzetti abbastanza grossi. (ci sono in commercio delle grattuge con dei fori piuttosto grandi che sono perfette per avere la giusta grandezza del nostro formaggio). Cuociamo le uova e dopo averle tagliate a fettine iniziamo finalmente la preparazione vera e propria delle nostre lasagne,

Prendiamo una teglia rettangolare di ferro. (la teglia perfetta per fare 4 porzioni abbondanti è di cm 20 per 30) Ungiamo la teglia con del burro e mettiamo sul fondo un paio di cucchiai di ragù. Sopra andiamo a mettere la pasta a fogli che deve arrivare ai bordi della teglia, cioè coprire perfettamente la superficie.

Sopra la pasta mettiamo ancora un paio di cucchiai di ragù e un paio di cucchiai di besciamella. Stendiamo il tutto su tutta la superficie. Le dosi sono indicative, potete metterne di più o di meno in base ai gusti personali. Sopra andiamo a mettere il formaggio tipo caciotta distribuendolo uniformemente, sopra ancora qualche fettina di uovo sodo e un paio di fette di prosciutto cotto. A questo punto il primo strato è terminato e ricominciamo a mettere i fogli di pasta e seguire la preparazione come prima, fino a che non avrete finito tutti gli ingredienti.

Sopra  l’ultimo strato mettere solamente il ragù e la besciamella, stendere uniformemente e poi spolverare con una discreta dose di formaggio parmigiano reggiano o grana grattugiato.

A questo punto le nostre lasagne sono pronte per essere messe in forno. Il forno  statico a circa 180 gradi per circa 30 minuti, o fino a che si sarà formata una crosticina dorata sopra.

Tagliare le porzioni, portare in tavola e servire caldo.

Un consiglio

Essendo la preparazione delle lasagne piuttosto lunga consiglio di fare le dosi almeno raddoppiandole di modo che invece di una teglia ne potete preparare due. Io preparo la seconda in una teglia di alluminio, (se ne trovano in commercio di diverse dimensioni e sono molto economiche) che poi invece di cuocere in forno metto nel surgelatore pronta per essere messa in forno quando se ne ha voglia e mangiarla come se fosse  fresca.

La classica ricetta delle lasagne alla bolognese

Per chi si volesse cimentare nella più classica ricetta delle lasagne alla bolognese, qui di seguito riporto la ricetta. Per prima cosa la pasta, o meglio i fogli di pasta all’uovo che formano gli strati della lasagna sono verdi, rigorosamente verdi. Cioè è un impasto ottenuto unendo alla farina e alle uova  degli spinaci cotti in acqua e tritati finemente.

Ricetta pasta verde per le lasagne alla bolognese

Per 4 persone: 

  • grammi 300 di farina
  • grammi 60 di spinaci già cotti e tritati finemente
  • 3 uova medie

Preparazione:

Sbattete le uova e amalgamatele con la farina e gli spinaci e lavorate impastando con le mani,  fino ad ottenere un impasto piuttosto sodo. Formate una palla e lasciatela riposare in un recipiente coperta per circa una mezz’ora.

Passato questo tempo la pasta è decisamente più elastica e si presta meglio ad essere stesa.

Stendere la pasta con il matterello, risulta una sfoglia piuttosto grande e fine di spessore. Tagliarla a rettangoli e cuocerla in acqua bollente salata per pochi minuti. Togliere i fogli dall’acqua e metterli ad asciugare su un canovaccio. A questo punto sono pronti per essere usati nelle nostre lasagne.

Il procedimento per preparare la besciamella è lo stesso che vi ho detto prima, invece il ragù tipico bolognese è diverso da quello di cui vi ho dato la ricetta, quindi qui di seguito scrivo la ricetta del ragù alla bolognese.

Ricetta del ragù alla bolognese

Occorrente:

  • grammi 300 polpa di manzo macinata
  • grammi 150 pancetta di maiale macinata
  • una carota
  • una costola di sedano
  • una piccola cipolla
  • grammi 300 di passata di pomodoro
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • mezzo bicchiere di latte
  • poco olio di oliva
  • sale, pepe
  • mezzo bicchiere di panna da cucina fresca (questa è facoltativa, ma la consiglio)

Preparazione:

La tradizione vuole che si prepari questo ragù in un tegame di terracotta, dove và fatto soffriggere la pancetta tritata a dadini insieme con carota sedano e cipolla tritati finemente con la mezzaluna in 3/4 cucchiai di olio di oliva.

Fate cuocere a fuoco basso per alcuni minuti e poi aggiungete la carne tritata e fatela rosolare bene. Bagnate con il vino bianco e lasciate cuocere fino a che il vino non sarà tutto evaporato. Unite la passata di pomodoro e incoperchiato, fate cuocere il tutto circa 2 ore aggiungendo di tanto in tanto un pò di brodo per evitare che si secchi troppo. Dopo due ore unite il latte, salate e pepate quanto basta e lasciate cuocere ancora qualche minuto. Nel caso volessi mettere la panna da cucina, va messa un minuto prima di togliere dal fuoco il nostro ragù,giusto il tempo per incorporarlo,  che sarà buonissimo per condire oltre che le nostre lasagne anche tagliatelle o altra pasta all’uovo.

A questo punto la preparazione è la solita a strati che vi ho illustrato prima, cioè nella teglia rettangolare, imburrata mettere un paio di cucchiai di ragù, posizionare poi i fogli di pasta verde a coprire tutta la superficie della teglia, aggiungere il ragù la besciamella, spargere il composto su tutta la superficie, spolverare di parmigiano reggiano e iniziare con un nuovo strato fino a che non saranno finiti tutti gli ingredienti. Per ultimo sullo strato finale dopo la spolverata di parmigiano reggiamo o di grana, mettere sulla superficie dei fiocchetti di burro e mettere la teglia in forno a 200 gradi per 35 minuti, o fino a che sopra si sarà formata una leggera crosticina dorata. Far riposare le lasagne una decina di minuti prima di portarle in tavola.

Lasagne al pesto

Questa è un’ottima variante per fare delle lasagne un pò particolari.

Per questa ricetta servono la pasta sfoglia all’uovo  in formato rettangolare, la besciamella, di cui ho dato la ricetta più sopra, ( per queste lasagne non aggiungere sale alla besciamella in quanto il pesto è già salato di suo.)  il pesto alla genovese di cui darò la ricetta più avanti, del formaggio grattugiato grosso tipo caciotta o provola, del parmigiano reggiano macinato fine.

Preparazione del pesto alla genovese

la tradizione ligure vuole che il classico pesto si prepari nel mortaio che è un contenitore di ferro o di marmo o di granito con un pestello del solito materiale, nel quale gli ingredienti del pesto vengono frantumati, sminuzzati e mescolati facendo rimanere intatti il gusto e il sapore, cosa che non avviene adoperando un classico robot da cucina che altera un poco il gusto degli ingredienti in quanto li scalda nel triturarli.

Detto questo passiamo alla preparazione del nostro pesto, in questo caso preparandone circa 300/350  gr che serviranno per le nostre lasagne.

Ingredienti:

  • grammi 100 di foglie di basilico
  • grammi 120 di olio di oliva
  • grammi 60 di pinoli
  • grammi 60 di pecorino stagionato
  • grammi 40 di parmigiano reggiano
  • mezzo spicchio di aglio
  • un pizzico di sale grosso

Nel mortaio pestate l’aglio con il pizzico di sale grosso, aggiungete le foglie di basilico che avrete lavate e asciugate delicatamente. Dopo sminuzzato le foglie di basilico aggiungete i pinoli e quando questi saranno tutti triturati aggiungete il pecorino stagionato e il parmigiano reggiano grattugiati. Infine amalgamate il tutto con l’olio di oliva e il nostro pesto è pronto.

Volendo se ne può preparare di più perchè è un condimento che dura a lungo in frigo o sottovuoto.

Preparazione delle lasagne al pesto per 4 persone:

  • grammi 250 di pasta sfoglia per lasagne
  • grammi 300 di pesto
  • grammi 300 di besciamella
  • grammi 200 di provola o caciotta

Nella nostra teglia da forno cospargiamo un cucchiaio di pesto sul fondo e sopra posizioniamoci la pasta sfoglia fino a ricoprire l’intera superficie. Sopra la pasta sfoglia mettere un paio di cucchiai di pesto e un paio di cucchiai di besciamella amalgamarli insieme e cospargerli sulla pasta. Sopra ancora la caciotta tagliata a pezzettini.  Continuare a mettere strati di pasta pesto e besciamella  e provola fino a esaurimento degli ingredienti. Sull’ultimo strato spolverare una dose di parmigiano reggiano e mettere in forno caldo ventilato a 180 gradi per 30 minuti circa, a questo punto le nostre lasagne sono pronte. Lasciatele riposare per una decina di minuti e servite in tavola.

Se volete rendere le vostre lasagne più delicate ma altrettanto gustose potete sostituire la besciamella con della ricotta fresca.

Lasagne ai funghi

Anche questa gustosa preparazione prettamente autunnale è molto facile da preparare e molto apprezzata dagli amanti dei funghi.

Ci vogliono i soliti ingredienti delle altre lasagne, quali la pasta e la besciamella e il formaggio parmigiano, al posto del ragù di carne invece si prepara un condimento a base di funghi. I funghi porcini sono quelli più indicati per questo piatto, ma in mancanza o in altri periodi dell’anno nei quali non si trovano freschi, si possono utilizzare anche i funghi champignon.

Pulire bene i funghi e tagliarli a pezzetti non molto piccoli. Fate scaldare in una padella 3 o 4 cucchiai di olio di oliva e soffriggete un paio di spicchi di aglio schiacciati che verranno tolti appena dorati, aggiungete i funghi e incoperchiate, lasciando cuocere i funghi per una decina di minuti. Appena cotti aggiungete del prezzemolo tritato ed è così pronto il nostro condimenti per le lasagne.

Andiamo a formare i soliti strati con pasta, funghi e besciamella e all’ultimo strato una spolverata di parmigiano reggiano e mettiamo in forno caldo a 180 gradi per 40 minuti circa.

Buon appetito.


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!