fbpx

Ricette per crostatine, muffin, croissant


Una selezione di tanti dolcetti da porzione per la prima colazione, una merenda o uno snack fuori pasto. Oppure da offrire ai vostri ospiti per un dopocena speciale. Ce ne sono tanti e tutti gustosi e sfiziosi. Ad iniziare con i  maritozzi con la panna, ai muffin di tanti tipi, alle crostatine, ai vari croissant con ripieni vari, panna, cioccolata, vaniglia o marmellata. Ma anche bomboloni ripieni e non, bignè e tanti altri ancora.

MARITOZZI con la panna

Passiamo adesso ad un dolcetto tipico della cucina tradizionale laziale i MARITOZZI con la panna. Sono dei soffici panini dolci  con un ripieno di panna montata. In antichità venivano regalate alle future spose dai fidanzati che venivano chiamati con un vezzeggiativo romanesco appunto MARITOZZI . Sono buonissime a colazione con un cappuccino o a merenda.

Occorrente per i MARITOZZI alla panna

  • grammi 400 di farina manitoba
  • grammi 10 di lievito di birra fresco
  • grammi 100 di zucchero
  • grammi 130 di latte intero
  • grammi 40 di olio di semi
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo di uovo
  • la buccia di un limone
  • la buccia di un arancia
  • grammi 300 di panna montata

Preparazione dei MARITOZZI alla panna

Facciamo intiepidire il latte e aggiungiamo lo zucchero e il lievito di birra fresco. Mescolare ed amalgamare bene.

Intanto su una spianatoia prepariamo la farina  a fontana e iniziamo a lavorare con le mani aggiungendo piano piano il latte con lo zucchero e poi l’olio di semi,  l’uovo sbattuto e le bucce grattugiate di limone e arancia.

Impastiamo circa una decina di minuti fino ad ottenere un panetto sodo ed elastico. Avvolgerlo in un foglio di pellicola trasparente e mettere  a lievitare per circa 2 ore o fino a che non sarà raddoppiato di volume.

Trascorso questo tempo riprendiamo il panetto e dopo averlo lavorato brevemente  dividiamolo in tanti piccoli panini che metteremo in una teglia distanti tra loro perchè lieviteranno ancora una volta. Chiudiamo la teglia con della pellicola trasparente e facciamo lievitare ancora un’ora.

A questo punto scaldare il forno a 180 gradi e spennellare i panini con il tuorlo di uovo sbattuto. Adesso sono pronti da mettere in forno per circa 25 minuti.

Tolti dal forno e fatti raffreddare vengono poi  incisi per metà e riempiti di panna montata.

Crostatine al cioccolato

Occorrente per le crostatine al cioccolato

  • grammi 280 di farina
  • grammi 130 di burro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • grammi 100 di zucchero
  • 2 uova
  • la scorza di mezzo  limone grattugiata
  • zucchero a velo quanto basta
  • grammi 200 di nutella o cioccolato spalmabile

Preparazione delle crostatine al cioccolato

Per questa preparazione occorrono gli stampi per tartellette. Si trovano sia  in alluminio antiaderente che si potranno utilizzare nuovamente, , che usa e getta in vendita  in molti supermercati.

Per prima cosa unire il lievito alla farina e poi al burro ammorbidito fino a formare delle grosse briciole. Unire adesso le uova, lo zucchero e la scorza di limone grattugiato e lavorare l’impasto con le mani per ottenere un composto sodo ed elastico.

Avvolgere il composto in pellicola trasparente e mettere in frigorifero per circa 30 minuti.

Dopo questo tempo riprendere l’impasto e con un mattarello fare  una sfoglia alta circa mezzo centimetro.

Con un bicchiere piuttosto largo creare dei dischi da mettere dentro gli stampi a foderare sia il fondo che i bordi.

Riempire la pasta sfoglia negli stampini con la nutella o altro cioccolato spalmabile e con la restante sfoglia creare degli inserti da mettere sovrapposti come sulle crostate normali, da posizionare sulla superficie degli stampi.

Cuocere il forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti. Una volta tolti dal forno spolverare con lo zucchero a velo.

Croissant o cornetti ripieni

Occorrente per i croissant ripieni

  • grammi 300 di farina
  • grammi 60 di zucchero
  • grammi 150 di burro
  • 1 uovo
  • grammi 15 di lievito di birra fresco
  • un bicchiere di latte intero
  • la buccia di metà arancia
  • un pizzico di sale

 

  • per quanto riguarda il ripieno questo varia dai gusti, possiamo mettere nutella, crema pasticcera, marmellata, miele o quello che preferite.

Preparazione dei croissant ripieni

Sciogliere il lievito nel latte appena tiepido, aggiungere

circa 100 grammi  di farina e coperto con una pellicola trasparente lasciare riposare almeno un’ora.

Trascorso questo tempo in una ciotola capiente impastare la farina rimanente  con lo zucchero, grammi 100 di burro, un pizzico di sale e aggiungere il latte con il lievito. Lavorare fino ad ottenere un impasto piuttosto solido e poi continuare su una spianatoia a lavorare con le mani per ottenere un impasto liscio ed elastico. Coprire adesso l’impasto con la pellicola trasparente e lasciare riposare per circa un’ora in un luogo tiepido.

Riprendere l’impasto e dopo averlo lavorato nuovamente con le mani, fare una sfoglia abbastanza sottile. Tagliare la sfoglia a strisce di circa 10 centimetri e sovrapporre le strisce una sull’altra.  Stendere nuovamente le strisce di pasta sovrapposte fino a formare una sfoglia. Tagliare questa sfoglia in quadrato di circa 15 centimetri di lato e mettere al centro del quadrato un cucchiaino del ripieno che avete scelto. Piegare in due il quadrato in modo da unire le punte e piegarlo ancora una volta per dargli la classica forma di croissant. Spennellare la superficie con un tuorlo di uovo sbattuto e mettere i croissant sulla piastra del forno sopra della carta forno. Far lievitare ancora una mezz’ora i croissant già pronti prima di metterli in forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti.


Girelle danesi alla crema

Occorrente per le girelle danesi alla crema

  • grammi 500 di farina
  • grammi 15 di lievito di birra fresco
  • 1 uovo
  • grammi 80 di zucchero
  • grammi 200 di latte
  • grammi 60 di olio di semi
  • 1 busta di vanillina
  • la buccia grattugiata di mezzo limone
  • grammi 80 di uvetta sultanina
  • 1 pizzico di sale

per fare la crema pasticcera:

  • 1 uovo
  • grammi 50 di zucchero
  • grammi 15 di amido di mais
  • grammi 200 di latte
  • un pezzetto di buccia di limone (da togliere a fine cottura)

Preparazione delle girelle danesi alla crema

Sciogliere il lievito nel latte, aggiungere lo zucchero, l’uovo, l’olio di semi e la bustina di vanillina, la buccia grattugiata di mezzo limone e dopo aver amalgamato bene il tutto, aggiungere la farina e lavorare l’impasto prima nella ciotola, poi su una spianatoia con le mani per raggiungere una consistenza omogenea ed elastica. A questo punto mettere l’impasto in una ciotola e coperto da pellicola trasparente lasciare lievitare per alemo 30 minuti.

Prepariamo intanto la crema pasticcera con le uvette.

In un pentolino sciogliere lo zucchero con un uovo, l’amido di mais e il latte ben caldo, mescolare e portare sul fuoco dove mescolando continuamente far addensare la crema.

Mettere a bagno l’uvetta.

Riprendere adesso l’impasto e con un mattarello formare una sfoglia alta circa mezzo centimetro, lavorando l’impasto su un foglio di carta forno.

Fatta la sfoglia rettangolare mettere la crema su tutta la  superficie della sfoglia e infine spargere anche l’uvetta, strizzata bene.

Aiutandosi con la carta forno arrotolare la sfoglia nel senso della lunghezza.

Tagliare adesso il rotolo che abbiamo formato  facendo dei pezzi di circa 2 centimetri.

Mettere i pezzi in una teglia da forno e coperti da pellicola trasparente far lievitare ancora circa per un’ora.

Infornare in forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti.

Bomboloni alla crema

Occorrente per i bomboloni alla crema

  • grammi 300 di farina possibilmente metà manitoba e metà 00
  • 1 bustina di vanillina
  • mezzo bicchiere di latte
  • grammi 40 di zucchero
  • 1 uovo
  • grammi 10 di lievito di birra fresco
  • la scorza di mezzo limone grattugiata
  • olio di semi grammi 50

Per la crema pasticcera:

  • 1 uovo
  • grammi 50 di zucchero
  • grammi 15 di amido di mais
  • grammi 200 di latte
  • un pezzetto di buccia di limone (da togliere a fine cottura)
  • Olio di semi per friggere
  • zucchero per finire

Preparazione dei bomboloni con la crema

In una ciotola piuttosto capiente mettere il latte  sciogliere il lievito.

Unire adesso lo zucchero, l’olio di semi, l’uovo,  la buccia di limone grattugiata, la bustina di vanillina e una volta mescolato il tutto unire la farina poco per volta.

Lavorare prima nella ciotola poi su una spianatoia con le mani per formare un impasto sodo ed  elastico. Mettere l’impasto in una ciotola coperto da un foglio di pellicola trasparente e lasciare lievitare in un posto caldo per circa 2 ore e anche di più se non è raddoppiato di volume.

Trascorso questo tempo riprendere l’impasto e lavorare con le mani per due, tre minuti.

Stendere l’impasto a formare una sfoglia di circa un centimetro  e mezzo di altezza.

Adesso con una forma rotonda o con un bicchiere di circa 8 centimetri di diametro praticare dei dischi sulla sfoglia.

Mettere i dischi in una teglia da forno foderata di carta forno un pò distanziati l’uno dall’altro.

Coprire la teglia con della pellicola trasparente e lasciar lievitare ancora per mezz’ora.

Portare a temperatura l’olio di semi in una padella e friggere i dischi girandoli un paio di volte fino a che non saranno dorati da ambo le parti

Toglierli e con della carta assorbente togliere l’eccesso di olio.

Passare i bomboloni nello zucchero.

Con il manico di un mestolo di legno praticare dei fori nel centro del bombolone e una volta preparata la crema pasticcera (come indicato nella ricetta precedente) con una siringa da pasticcere riempire di crema i bomboloni.

Sfogliatelle

Occorrente per le sfogliatelle

Per la sfoglia:

  • grammi 500 di farina bianca
  • grammi 60 di zucchero
  • 3 uova
  • un bicchiere di vino bianco secco
  • grammi 60 di strutto.

Per il ripieno:

  • confettura di uva, mandorle tritate, cioccolato, cannella e la scorza di mezzo limone grattugiato

Preparazione delle sfogliatelle

Preparare l’impasto della sfoglia aggiungendo alla farina lo zucchero a velo, le uova sbattute, il bicchiere di vino bianco e lo strutto ammorbidito.

Fare un impasto sodo ed elastico e farlo riposare per un’ora sotto un panno.

Intanto preparare il ripieno mescolando la confettura di uva con le mandorle tritate il cioccolato a scaglie, un pizzico di cannella e la scorza di un limone grattugiata.

Prepariamo adesso la sfoglia. Con un matterello fare una sfoglia molto sottile. Tagliare a strisce di circa 10 centimetri tutta la sfoglia e sovrapporre le strisce spennellando tra striscia e striscia con dello strutto fuso. Arrotolare tutte le strisce così ottenute e lasciate riposare il tutto per circa un’ora in frigorifero chiuse in un foglio di pellicola trasparente.

Dopo questo tempo riprendere il rotolo e tagliare delle fette di circa 1 centimetro di spessore.

Con un mattarello spianare le fette fino a farle diventare di circa 4 millimetri di spessore.  Mettere un cucchiaio di ripieno sulla fetta e chiudere a mezzaluna. Mettere le sfogliatelle sulla piastra del forno e infornare a forno già caldo a 180 gradi per circa 15 minuti. Tolte dal forno spolverare con lo zucchero a velo e servire sia calde che fredde.


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.